Rarità: Alfa Romeo 6C 1750. Di Luigi Fusi – Slater Roy

Alfa Romeo 6C 1750Certe automobili come certi libri non hanno bisogno di presentazioni, ed è il caso di La 6C 1750 Alfa Romeo scritto da Roy Slater e Luigi Fusi del 1968.
Le 233 pagine dedicate ad uno dei capolavori automobilistici che meglio esprime la qualità costruttiva italiana, la 6C 1750 Alfa Romeo rappresenta una delle più alte espressioni della tecnica mondiale. Continua a leggere

    Rarità: Alfa Romeo Tipo 6C 1500,1750,1900 – Angela Cherrett

    Alfa Romeo Tipo 6C 1500,1750,1900Alfa Romeo 6C 1500,1750,1900, non serve altro per descrivere il trait d’union tra sportività ed eleganza italiana.
    L’Alfa Romeo 6C era l’automobile che in competizioni dure e selettive come la Targa Florio, la Mille Miglia il 1° Circuito di Modena, il Giro di Sicilia o la Parigi Nizza e la Tunisi Tripoli, dovevi battere per scrivere il proprio nome nell’albo d’oro della storia delle competizioni automobilistiche.
    Prima edizione del 1989 di Haynes Publishing Group, in Italia viene edito da Giorgio Nada Editore nel 1990. Continua a leggere

      Ritrovamento in soffitta: LA SCOMMESSA DI GIANNI LANCIA.

      LA SCOMMESSA DI GIANNI LANCIA.Libro scritto da Valerio Moretti per la casa editrice Edizioni Autocritica.
      Centosedici pagine di pura passione Lancia, che spaziano dal grande Gianni Lancia giovane erede che divenne responsabile della prestigiosa casa automobilistica nei primi anni cinquanta, all’ approfondimento della storia del Tipo D-Competizione.
      L’incontro del giovane Gianni Lancia con il tecnico Vittorio Jano partorisce la Lancia Aurelia e in seguito la D-Competizione. Continua a leggere

        Rarità: Alfa Romeo I Creatori della Leggenda

        Alfa Romeo I Creatori della LeggendaRaro libro scritto da Griffith Borgeson, edito da Giorgio NADA Editore nel 1990, con traduzione di Fano V.
        Il libro racchiude i profili dei protagonisti che hanno reso immortale la storia dell’ Alfa Romeo da Nicola Romeo Giuseppe Merosi, Vittorio Jano, Enzo Ferrari, Ugo Gobbato e Orazio Satta. Continua a leggere